La cultura manageriale ha bisogno di corpose iniezioni di cultura non manageriale: questo è il risultato che emerge dal primo ciclo di appuntamenti con “Bello Giusto Efficace”.

A Roma, Milano, Torino, Bologna e Padova abbiamo lavorato con una ottantina di dirigenti, membri del CFMT – Centro Formazione Management del Terziario, che hanno riconosciuto il valore del contributo che le arti possono offrire al management.

La “smania di controllo” che caratterizza da circa 200 anni l’organizzazione scientifica del lavoro, si rivela di giorno in giorno sempre meno efficace e lascia il posto a quel “paradigma indiziario” che si fonda su alcune pratiche elementari ma poco familiari ai manager: ascoltare, esplorare, elaborare congetture anche avventate, assumersi rischi anche consistenti. Per restituire efficacia all’azione manageriale è necessario recuperare una particolare intelligenza, quella estetica, di cui noi tutti disponiamo che ma che spesso viene inibita proprio dall’organizzazione del lavoro, come hanno testimoniato anche i dirigenti e gli imprenditori che abbiamo incontrato a Prato, Reggio Emilia, Alba, Molvena durante la prima parte del bike tour.

Il website dedicato all’iniziativa contiene le videointerviste a questi testimoni eccellenti e ospita un Archivio dell’Intelligenza Estetica che è destinato a crescere con il moltiplicarsi dei seminari di Bello Giusto Efficace. Il tour riprenderà in settembre.