Non esiste un diploma universitario in “Scienza della Vendita” – e anche se ci fosse, i venditori che si sperimentano nel mondo reale probabilmente lo deriderebbero. Qualsiasi venditore di successo dirà che ha ottenuto i suoi veri apprendimenti sul campo, e che l’unico vero modo per imparare a vendere è quello di uscire sul mercato e farlo.

Certo, per rendere più sostenibile quella che è una curva di apprendimento a volte frustrante, ci si può affidare a esperienze formative dedicate a migliorare l’approccio alla vendita, impartite da sales trainers ed esperti collaudati. Ma la formazione tradizionale in questi casi si rivela limitata, se non inadeguata.

Come garantirsi veri apprendimenti in un contesto VUCA, caratterizzato da condizioni e situazioni complesse, soggette a cambiamenti rapidi, permeate da incertezza e ambiguità? Moltiplicare i contatti? Fare leva sul marketing e sui social media per concentrarsi su un numero sempre maggiore di potenziali clienti? Non funzionerebbe, perché in un mondo VUCA l’ultima cosa che gli acquirenti vogliono è che i venditori girino in tondo (anche sul Web) sperando che ogni tanto il nome della propria azienda compaia nel posto giusto al momento giusto.

L’Executive Coaching può essere un’efficace risposta alla domanda di maggiore consapevolezza pratica, intelligenza emotiva e comportamento adattivo per essere competitivi nel nuovo scenario VUCA imposto dal mondo che cambia.

L’approccio all’Executive Coaching di Trivioquadrivio offre una crescita del livello di padronanza e flessibilità nella gestione delle vendite, utile a fronteggiare positivamente l’inaspettato e il nuovo nella relazione con i clienti.
Per maggiori informazioni: www.coachingforchange.it