Orientamento agli obiettivi

Orientarsi è muoversi, e quindi agire, in funzione di uno scopo: significa capire dove ci troviamo e decidere dove dirigerci per raggiungere i nostri obiettivi. Per tutti gli animali, l’uomo compreso, l’orientamento è una delle forme dell’intelligenza da sviluppare più rapidamente. Anche nel regno del lavoro organizzato che è l’impresa, l’orientamento è una abilità cruciale da alimentare e sostenere con cura, oggi più di ieri.  

Alle prese con cambiamenti frequenti e repentini, a volte radicali, le aziende perdono infatti i propri schemi e modelli tradizionali trasformandosi, per le persone che ci lavorano, in un territorio sconosciuto in cui è difficile rintracciare i riferimenti necessari per assumere decisioni corrette. In preda al disorientamento l’efficacia dell’azione organizzativa diminuisce, fino a costringere le persone a una passiva immobilità. Quella capacità di adattare con rapidità risposte autonome e responsabili, compromessa dal disorientamento, è proprio l’abilità necessaria per competere nello scenario competitivo contemporaneo in cui l’organizzazione ha bisogno del contributo attivo di intelligenza e creatività di tutti i propri addetti. 

Per portare a termine un progetto collettivo c’è allora bisogno di costruire e condividere un sistema di rifermento che permetta alle persone di orientarsi: una cornice di senso che permetta alle persone di riconoscere il proprio territorio lavorativo per muoversi consapevolmente al suo interno orientando la propria azione organizzativa in funzione degli obiettivi da perseguire.  

Come il territorio che abitiamo, anche l’organizzazione è un sistema di elementi che interagiscono tra loro e ha bisogno di una rappresentazione adeguata. La metodologia MAPPS® utilizza le immagini e le metafore della geografia per costituire una mappa dell’organizzazione che permetta a ogni membro di un gruppo di lavoro di inscrivere le proprie attività in un percorso che colmi lo scarto tra la situazione attuale e quella desiderata, tra As is e To be. Attraverso un confronto creativo e inclusivo si costruisce una visione chiara e condivisa del progetto e dei suoi obiettivi. Esercitarsi nel disegno collettivo di un percorso condiviso abilita uno sguardo strategico nei confronti del cambiamento e favorisce l’efficacia dell’agire collettivo e individuale all’interno di uno scenario in rapida e continua trasformazione. 

Clicca qui per saperne di più della metodologia MAPPS® o iscriviti a un percorso di formazione per sperimentarne il funzionamento in prima persona.

Dall’emporio

Articoli recenti