Zainocrazia

Breve descrizione del prodotto #1

Categoria:

Descrizione

Descrizione

Liberare il mondo dai burocrati non è semplice. La burocrazia si annida ovunque e ciascuno di noi si trova, spesso inavvertitamente, nelle condizioni di alimentarla. Agiamo da burocrati ogni volta che seguiamo le consuetudini senza la consapevolezza di farlo, adottiamo uno standard di cui ignoriamo l’origine, ci spaventiamo di fronte alla diversità, ci accontentiamo di quello che sappiamo, ci ancoriamo alla nostra disciplina, consideriamo l’organizzazione uno scopo anziché uno strumento. Se ci guadagniamo da vivere grazie alla burocrazia, possiamo continuare così. Se ci pagano per risolvere problemi imprevisti o per offrire soluzioni creative alle emergenze, dobbiamo cambiare strada. Ci voleva questa emergenza planetaria perché ci potessimo rendere conto che la zainocrazia è destinata a dominare la vita delle generazioni attuali e prossime. Il contagio che passa dal respiro disarma le organizzazioni burocratiche, fondate su comando e controllo, mentre esalta l’efficacia dei capi che sanno ispirare e responsabilizzare.
Per risultare all’altezza della imprevedibilità dei cambiamenti, dobbiamo abitare la complessità: muoverci senza scontrarci, stare insieme senza condividere lo spazio, lavorare per obiettivi comuni senza compromettere le aspettative personali. Gli strumenti per farlo stanno nel nostro zaino – e il libro che il docente ha scritto oltre due anni fa offre tutte le indicazioni operative per cavarsi da questo impaccio imprevisto (www.zainocrazia.it). Attraverso il corso s’impara a trasformare gli intrichi (grovigli impraticabili di relazioni disarticolate e sterili) in intrecci (maglie che favoriscono il cammino, ricche di conflitti generativi e profittevoli), di cui poi giovarsi quotidianamente.

 

A chi è rivolto

Imprenditori, casalinghi, manager, operai, impiegati, professori, cittadini, studenti, decisori, influenzatori, liberi professionisti, amministratori pubblici e privati, persino giornalisti. Come si diceva un tempo, chi più ne ha più ne metta. Imparare la zainocrazia serve a tutti coloro che hanno poca simpatia per i burocrati e conservano qualche fiducia nel futuro.

 

Cosa s’impara

Il corso pone i partecipanti nelle condizioni di apprendere come:

  • diventare il dilettante che sa fare meglio dell’esperto;
  • agire sempre allo scopo di moltiplicare le opportunità a favore del prossimo;
  • diffidare dell’equilibrio prolungato;
  • ricordare che l’organizzazione è uno strumento, non un fine, e comportarsi di conseguenza;
  • avversare la burocrazia;
  • alimentare la convivialità;
  • rendere il proprio sapere profittevole.

 

La frequenza al corso comprende

  1. Lezioni frontali, in presenza e online;
  2. Esercizi individuali e di gruppo fondati sulla rielaborazione operativa della seconda parte del volume Zainocrazia

 

Docenti

Leonardo Previ si è laureato in architettura al Politecnico di Milano nel 1990. Ha ottenuto il primo incarico d’insegnamento universitario nel 1988 e negli anni successivi ha costantemente integrato l’attività accademica con quella di imprenditore e consulente. Nel 1996 ha fondato Trivioquadrivio, il laboratorio d’ingegnosità collettiva che gli ha consentito di maturare 25 anni di esperienza accanto ai decisori di alcune tra le più importanti imprese italiane e di sviluppare un’esperienza internazionale in organizzazioni di grande rilievo in Europa e Asia. La capacità di coniugare in modo originale e rigoroso analisi teorica di derivazione accademica e concretezza operativa è confluita nella pubblicazione di 6 libri, il più recente dei quali, Zainocrazia, ha anticipato di qualche anno le dinamiche di smart working e agile collaboration oggi più diffuse.

 

Calendario

In partenza nell’autunno 2020

Ottieni informazioni

OTTIENI INFORMAZIONI

Entra nella Community